Sinergia di rotazione e movimenti lineari

Con l’innovativo concetto degli azionamenti a cremagliera, STOBER ha sviluppato un sistema compatto.

Con l’innovativo concetto degli azionamenti a cremagliera, STOBER ha sviluppato un sistema compatto, facile da usare e a sicurezza di processo, che si adatta con precisione alle applicazioni nei campi delle macchine utensili, dell’automazione e della robotica. In combinazione con i riduttori planetari o coppia conica, nonché con i servomotori a montaggio diretto di STOBER, gli utenti ricevono una varietà di soluzioni di azionamento compatte e altamente dinamiche, da un unico fornitore. Le unità riduttore complete sono subito pronte all’uso e il lavoro di montaggio è ridotto a zero.

Pforzheim, 10/11/2021 – Da alta flessibilità ad alta potenza: con i suoi azionamenti a cremagliera combinati con servomotori sincroni, il portafoglio di STOBER comprende un sistema unico nel suo genere che può essere adattato alle diverse esigenze di capacità di carico e precisione. Gli azionamenti a cremagliera si basano su pignoni temprati e rettificati con dentatura di altissima qualità e cremagliere ottimizzate sin nei minimi dettagli del partner di cooperazione ATLANTA.

L’utente trae chiaramente vantaggio dal montaggio diretto, infatti gli adattatori rendono le unità di trasmissione più pesanti e richiedono più spazio di montaggio, il che si ripercuote negativamente sulla dinamica e sul volume. A ciò si aggiunge un maggiore lavoro di montaggio. Lo specialista delle trasmissioni STOBER offre quattro diverse serie di azionamenti a cremagliera che possono essere montati direttamente ai servomotori sincroni della serie EZ in tutte le dimensioni. L’utente riceve un sistema compatto, facile da usare e a sicurezza di processo, adattato con precisione alla sua applicazione, da un unico fornitore.

Particolarmente potente o piuttosto flessibile?

La serie ZV a dentatura elicoidale è soprattutto flessibile. A seconda dell’applicazione, il pignone può trovarsi all’estremità terminale o allo spallamento dell’albero; il collegamento albero-mozzo è senza gioco e ad accoppiamento geometrico. Può essere accoppiato non solo a un riduttore planetario, ma anche a riduttori coppia conica, ad esempio alla serie KS. In combinazione con il servomotore sincrono EZ, il cliente riceve così una trasmissione che convince per una geometria dell’alloggiamento estremamente compatta, caratterizzata da un peso ridotto e un’alta prestazione di volume. Grazie a cuscinetti di uscita grandi e rigidi, la coppia dei riduttori KS può anche essere completamente convertita in forza di avanzamento. Pertanto questa serie è predestinata all’uso nei settori dell’automazione e della robotica.

Poiché i pignoni della serie ZR sono montati senza flangia supplementare, con questa versione con dentatura elicoidale, temprata e rettificata, l’utente gode di un ottimo rapporto qualità-prezzo. Inoltre è ideale in presenza di alte velocità di avanzamento.

Per la serie ZTRS, STOBER ha sviluppato una campana di supporto avvitata fissa. Le nervature di rinforzo sul profilo interno permettono di sfruttare pienamente la coppia del riduttore dell’azionamento a cremagliera, migliorando la densità di potenza e la rigidità. Questa serie può essere utilizzata per gli assi di avanzamento di macchine utensili e di macchine laser, nonché in sistemi di movimentazione altamente dinamici e precisi. Gli azionamenti a cremagliera possono essere combinati con diversi riduttori.

Se negli assi di avanzamento la campana di supporto rappresenta un profilo di disturbo, STOBER propone la serie ZTR, caratterizzata da un diametro ridotto del pignone, da un’elevata rigidità lineare e da coppie basse con forze di avanzamento elevate. I pignoni con flangia a vite saldata sono facili da montare e smontare. Gli azionamenti a cremagliera possono anche essere combinati con i riduttori delle serie PH e PHV. Con i riduttori planetari della serie PH, ad esempio, le versioni ZR, ZTR e ZTRS raggiungono un’ottima concentricità, che può essere ottimizzata in modo opzionale con una precisione

L’utente può installare immediatamente le unità pronte all’uso, senza adattare il motore e il pignone. Tutte le serie consentono di raggiungere forze di avanzamento in accelerazione da 0,48 a 126 kN. “Naturalmente questo è possibile grazie al risparmio di peso”, spiega Udo Cyrol, responsabile del centro di vendita STOBER Sud-Est. “Infatti, generalmente, gli azionamenti a cremagliera si spostano insieme al componente movimentato. Grazie all’assenza dell’adattatore motore, le unità possono essere realizzate più corte e più leggere, riducendo anche la massa di spinta intrinseca”. La soluzione One Cable Solution di STOBER contribuisce a un ulteriore risparmio di peso. Grazie al protocollo HEIDENHAIN EnDat® 3 orientato al futuro, il cavo ibrido rende superfluo l’uso del cavo dell’encoder, di conseguenza è sufficiente una catena portacavi più piccola.

https://www.stoeber.de/it/news/sinergia-di-rotazione-e-movimenti-lineari/

STOBER offre quattro diverse serie di azionamenti a cremagliera che possono essere montati direttamente ai servomotori sincroni della serie EZ in tutte le dimensioni.
Foto 1: STOBER offre quattro diverse serie di azionamenti a cremagliera che possono essere montati direttamente ai servomotori sincroni della serie EZ in tutte le dimensioni.
La serie ZV con dentatura elicoidale combinata con il riduttore coppia conica KS e il servomotore sincrono EZ: il cliente ottiene una trasmissione leggera e compatta con un'alta prestazione di volume.
Foto 2: La serie ZV con dentatura elicoidale combinata con il riduttore coppia conica KS e il servomotore sincrono EZ: il cliente ottiene una trasmissione leggera e compatta con un’alta prestazione di volume.
La serie ZTRS con campana di supporto avvitata fissa, combinata con un riduttore PH e un motore EZ. Le nervature di rinforzo sul profilo interno della campana di supporto permettono di sfruttare pienamente la coppia del riduttore dell'azionamento a cremagliera.
Foto 3: La serie ZTRS con campana di supporto avvitata fissa, combinata con un riduttore PH e un motore EZ. Le nervature di rinforzo sul profilo interno della campana di supporto permettono di sfruttare pienamente la coppia del riduttore dell’azionamento a cremagliera.
La serie ZV può anche essere accoppiata a riduttori planetari e collegata al motore EZ.
Foto 4: La serie ZV può anche essere accoppiata a riduttori planetari e collegata al motore EZ.
Crediti fotografici: STÖBER Antriebstechnik GmbH + Co. KG
This site is registered on wpml.org as a development site.